maccarronis per s.valentino, menù rock, un classico sempre di moda


La  musica rock  ti piace o non ti piace, nessun compromesso.
Spesso mi capita di ascoltare un brano rock e, pur non conoscendo il brano, l’autore o  l’interprete, sento che mi esplode dentro, che il suono degli strumenti mi fa vibrare e vorrei conoscere il testo e le note per poterlo suonare e cantare.
Trovo che questo genere musicale, così istintivo e immediato, si accompagni con preparazioni gustosamente legate alla tradizione.

La seconda proposta è:

ROCK
menù e musica
Maccarronis de Busa   –   Satisfaction  dei Rolling stones
Coniglio farcito al forno  –  Smells like teen spirit dei Nirvana
Millefoglie con panna, ciccolata e marron glacé  –  Born to run di B.Springsteen

Maccarronis de Busa con broccoli e crema di parmigiano

I Maccarronis o maccarronis de Busa: è una pasta casareccia di semola di grano duro come la gran parte delle paste sarde.
La busa è il ferro per lavorare la maglia che si usa per la realizzazione di questa pasta, la grossezza e lo spessore della cavità dipendono dalla busa che si adopera, la lunghezza può variare da 5  a 15 centimetri.
Il procedimento: dall’impasto si ricavano i cilindri di 1 centimentro di diametro, lunghi quanto uno gnocco di patate; si poggia il ferro al centro del cilindro di pasta con una leggera pressione, muovendolo come un mattarello per avvolgere  l’impasto, il cilindro si allungherà e potrà essere tagliato a piccoli pezzi o lasciato intero. I maccarrones si fanno asciugare sopra un panno di cotone spolverizzati di semola.

occorrente per 2 commensali:
per i maccarronis
200gr di semola di grano duro rimacinata
acqua tiepida
un pizzico di sale
200gr broccoli
50gr di zucca pulita
un pizzico di noce moscata
1 spicchio d’aglio
100gr parmigiano
2 cucchiai di latte
1 cipolla piccola
1 noce di burro
sale, evo

  • alla semola aggiungi poco per volta acqua tiepida, amalgama e ottieni un impasto compatto, copri con un panno di cotone e fai riposare coperto da una pentola capovolta per trenta minuti
  • riduci a dadini la zucca e metti in padella con poco olio e l’aglio,  copri e fai cuocere dieci minuti a fiamma bassa, aggiungi i broccoli, noce moscata e pochissimo sale; se durante la cottura si dovessero asciugare aggiungi qualche cucchiaio di acqua calda; devono scuocere e ridursi in crema o puoi frullarli
  • in un tegame piccolo antiaderente versa lo scalogno con il burro, fai cuocere qualche minuto a fiamma molto bassa e unisci il parmigiano; mescola, aspetta che il formaggio si fonda e togli dal fuoco, versa il latte, frulla per ottenere una crema liscia e fai raffreddare
  • cuoci la pasta, il tempo di cottura dipende dallo spessore, assaggia prima di scolare al dente e tieni sempre l’acqua di cottura della pasta, ti servirà per la mantecatura
  • nel tegame ampio dove farai saltare la pasta, metti la crema di broccoli, la crema di parmigiano, qualche cucchiaio di acqua di cottura dei macccarronis, correggi di sale se occorre, lavora con il mestolo e fai amalgamare le creme alla pasta
  • impiatta aggiungendo qualche scaglia di parmigiano.

firma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...