Basilicata, il rientro e il racconto


Da chi comincio con i ringraziamenti? Da tutti voi: GRAZIE.

Il concorso IoChef è terminato, non mi sono classificata al primo, nemmeno al secondo e neanche al terzo posto ma ho ricevuto il premio più bello: visitare la Basilicata e incontrare produttori, artigiani, stagionatori di formaggio, agricoltori e altre Belle persone.

La Federazione Italiana Cuochi e i Cuochi Lucani hanno reso possibile l’incontro, tra gli Chef di tutta Italia, al 27° Congresso Nazionale che si è svolto a Metaponto, un ricco programma al quale hanno preso parte anche Chef stellati come Pino Lavarra, Marcello Leoni, Pino Cuttaia, Frank Rizzuti e i pizzaioli più famosi: Franco Pepe e i fratelli Francesco e Salvatore Salvo.

Il campione mondiale di piazza freestyle Giuseppe Lapolla: la sua performance ha incantato i quasi seicento partecipanti al congresso.

Io aggiungo una giovane promessa della ristorazione Lucana: Leonardo Lacatena dell’Osteria dei Sassi a Matera; cucina di pesce in terra di pietre, un’avventatezza che ha permesso a Leo di esprimersi in una cucina innovativa. Una continua ricerca di prodotti del territorio che realizza secondo tradizione, persona amabile e disponibile.

Tra gli ospiti, Antonio Cesaro mastro birraio della Forst, ha tenuto un educational sulla creazione della birra, che ha offerto per tutta la durata del congresso.

Show cooking con Sergio Mauri, Vittorio Stellini, Bruno Stoffella, Elia Saba, Germano Pontoni e Bruno Stippe italo brasiliano, che ha contribuito con la sua generosa allegria a gemellare São Paulo alla Basilicata.

In quest’occasione la conoscenza di Teresa, Giustino, Rocco, Carlo, Francesca, Massimo, Sara, Carmen, Tiziana, Paolo, Carmine, Gaia, Antonia, Rosa, Maria, Leonardo, Cinzia, Francesco, Margherita, Giovanni, Silvia, Vito, Paola, Giovanni e Salvatore mi ha arricchito.
Vorrei non aver dimenticato nessuno, se fosse così, perdonatemi.

Tutto questo e altro è successo al Magna Grecia Hotel Village, e qui devo trattenermi per un ringraziamento particolare a Biagio Loiudice e a tutto lo Staff. Quando mi sono messa in viaggio alle 13.30 per raggiungere Metaponto, nessuno immaginava che la pioggia, in poche ore, avrebbe creato l’alluvione, la perdita di vite umane, l’esondazione del fiume Bradano, l’allagamento di una delle strutture del Village e la soppressione del treno 707 partito da Roma. Indovina chi c’era sul treno e che è arrivata dopo le due del mattino, affamata, in preda ad una crisi d’astinenza da cibo????? Sentivo le tigri nello stomaco e ancora non conoscevo la gravità degli eventi.

Si sono presi cura di me, si sono prodigati e in pochi minuti è comparso davanti ai miei occhi un piatto con prosciutto, pane di Matera e frutta. Anche nei giorni successivi abbiamo potuto contare sulla loro attenzione quando una blogger sfortunatamente è finita al pronto soccorso. Al di la della professionalità, il lato umano e la sensibilità sono stati una certezza. Grazie di cuore.

Che dire: una bella avventura. Sono seguiti quattro giorni di tour; la bellezza del territorio, la bontà del cibo e le persone che ho conosciuto hanno reso indimenticabile questo viaggio.

Continua …….

firma

  1. Ciao Sally,
    condivido tutto, anche se il congresso l’ho saltato, purtroppo.
    La disponibilità di tutti al tour è stata eccezionale, per merito di persone che lo sono davvero!
    aspetto il seguito..
    (io sto ancora preparando il mio, ma mi ci vuole il tempo che non ho)

    un bacione

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...