frittelle salate, una cartolina delle vacanze


La passeggiata dopo cena a Villasimius prevede due soste obbligate, la prima alla nuova gelateria artigianale, dove ho gustato un cono senza glutine, con cioccolato e crema al latte di capra; la seconda al negozio di prodotti tipici Sardi per l’acquisto di un nuovo formato di pasta: pintada, (dipinta) che utilizzerò prossimamente.

Nello struscio serale le distrazioni sono tante, come ad esempio le mise improbabili dei turisti, che quest’anno non si son fatti mancare ogni sorta di strumenti  tecnologici come l’uso del tablet durante una corsetta mattutina; poi le nuove costruzioni in pietra che hanno cancellato vecchie e antiche case realizzate con mattoni di fango e paglia (ladiri),  e non potevano mancare le bancarelle; una in particolare mi ha incuriosito per l’originalità dei prodotti: cinte e bracciali di varie forme e color, ottenuti dal riciclo dei copertoni di biciclette, auto e camion.

Tutto questo si raccoglie nella via principale che si percorre in meno di quindici minuti, la strada che attraversa il paese e che porta alla spiaggia principale, quella di simius.
Mentre guardavo le vetrine dei negozi vedo un signore che acquista cartoline e francobolli, ho creduto di fare un salto nel passato, a quando avevo l’abitudine durante i miei viaggi di inviarmi una cartolina dal luogo di villeggiatura.
Dare per scontato che tutti comunicano attraverso messaggi in posta elettronica o Messenger o anche Whatsapp, è stato il mio primo pensiero ma subito mi sono ravveduta
e intenerita, pensando che mi piacerebbe inviarti una cartolina.

Se stai leggendo e vuoi ricevere una cartolina, lo farò volentieri!
contattami e inviami il tuo indirizzo, e se vuoi, puoi ricambiare il gesto 🙂

E come una cartolina, anche questo piatto è un ricordo di viaggi passati e ben si adatta a questa calda estate.

 

  Frittelle salate con tonno e pomodoro ciliegino

DSCF1492

 

occorrente per 12 frittelle salate:

2 uova fresche
60 gr di burro fuso
240 gr di latte fresco intero
200 gr farina di grano Solina Poggi
due pizzichi di sale
tonno sott’olio di qualità
pomodori ciliegino
una manciata di pinoli
due noci sgusciate
20 foglie di basilico
olio extravergine d’oliva
qualche pizzico di scorza di limone grattata finemente
olive  Taggiasche denocciolate
fiocchi di sale al limone Falksalt

  • in una ciotola capiente mescolo le uova con il sale e il latte, poi aggiungo la farina setacciata e mescolo bene per eliminare eventuali grumi, solo alla fine unisco il burro fuso a temperatura ambiente e un pizzico della scorza di limone, amalgamo e lascio riposare l’impasto per trenta minuti coperto da pellicola alimentare
  • preparo il pesto sminuzzando con il minipimer  le noci, i pinoli, l’olio e per ultimo il basilico
  • in un colino metto a sgocciolare il tonno dall’olio

DSCF1477

  • preparo la padella unta con pochissimo burro e lascio scaldare a fiamma bassa, quando il velo di burro sul fondo della padella inizia a fare le bollicine verso un cucchiaio abbondante di pastella e aumento leggermente la fiamma;  sulla superficie della frittella inizieranno a formarsi tante piccole bollicine, con la paletta rigiro la frittella e lascio cuocere ancora un minuto poi la metto in un piatto, ripeto  fino ad esaurimento dell’impasto
  • in un colino metto a sgocciolare il tonno
  • in padella ben calda faccio tostare leggermente i pinoli, lascio che prendano colore e quando diventano dorati li verso in una ciotola
  • affetto i pomodori e li tengo da parte in una ciotola
  • in un piatto piano verso un cucchiaio di pesto e posiziono la prima frittella, condisco con le fette di pomodoro ciliegino, tonno, fiocchi di sale al limone e un leggero filo d’olio e proseguo con gli strati di frittelle, aggiungo i pinoli, le olive e basilico tritato, completo con  la scorza di limone grattata

DSCF1408

una cartolina per tutti.

logo_roccianera

firma

  1. La mia Sally, tesoro, eccoti, Villasimius, o che voglia di Sardegna, eppure non sono incinta, beh, non potrei proprio, 😀 che bella la tua ricetta, da fare, ecco domani frittelle, segnata in segnalibri, sai che le infradito le ho uguali alle tue, 😀 bacioni cara, io ti adoro, non so se lo sapevi!! 🙂 ❤ ❤ ❤

    Mi piace

  2. ciao Sally, che bella scoperta sei stata per me, inoltre abbiamo molte amiche di blog in comune. Molto interessante il tuo lavoro, pensa che me lo hanno proposto, ma all’incontrario. Fare la personal chef in casa mia…avessi la casa più grande per ospitare più persone…
    Ti mando l’indirizzo perchè io sono una fervente e irrinunciabile sostenitrice delle cartoline, sono personali, toccate con mano e le conservo. Ciao a presto…e grazie per essere passata da me, mi hai fatto tanto piacere in questo momento di stasi del mio blog e…di me stessa. Ma arriverà settembre….

    Mi piace

  3. Pingback: Sally Chef | Roccianera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...