s.valentino shock menù: il quinto quarto – spaghetti con frattaglie e crema di pecorino


Per addolcire la pillola le chiamerò parties nobles ma lo shock non verrà meno, questo è il mio intento.

Ci sono ricette abbandonate e insultate come se non facessero parte delle nostre tradizioni, disdegnate se preparate in casa, ma se a proporle è lo chef del momento o quello stellato le si preferisce a piatti di reputazione più nobile.

Voglio raccontarti una storiella su queste povere animelle; anche se non assaggerai mai uno dei piatti con questi ingredienti, ti resterà il ricordo di averli conosciuti.

Continua a leggere

sbriciolata per s.valentino, shock menù è l’ora del dolce


Con questa ricetta si conclude il Menù Shock. Lascia un commento, anzi due, meglio tre.

Il piatto finale è di buon auspicio per  la giornata degli innamorati, con il Kumquat , ingrediente di questa ricetta, concludo il menù  Shock con l’augurio di un’amore fortunato.

Kumquat: fortunella dal nome de Robert Fortune, diverse sono le specie e la forma del fruto di questo agrume; il genere margarita dai frutti ovali è quello più  comune coltivato in Italia.  Chiamato anche mandarino cinese per le sue origini, regala i suoi piccoli frutti da novembre a febbraio;per  la sua buccia sottile e dolce come la polpa, il frutto si mangia senza sbucciarlo.

Continua a leggere

s.valentino shock rock o soft? qual è il tuo menù


Cosa fai per S.Valentino? Ti hanno già fatto questa domanda e tu vagamente hai risposto: mah… vado fuori a cena …… non ho ancora deciso …. ho visto sul giornale ….

Che sia banale o no dare a questa data un valore sentimentale, gli innamorati ci credono, non tutti ma una buona parte concentra in questa giornata auguri, fiori, dolci, regali, cene al ristorante, viaggi e altre carinerie.  Si organizzano anche matrimoni di gruppo e la festa commerciale diventa personale.
Sarebbe fuori luogo una bella fuga con l’amante o  divorziare?

Continua a leggere