fragole, sono alla frutta!!!


Inizio a perdere colpi.

Di recente ho iniziato a collaborare in una gastronomia, un delizioso gioiello che vorrei sotto casa a Ostia Antica (dalle recensioni su trip advisor), dove sono la regina incontrastata della cucina, e come tutti gli chef esaltati e pazzoidi impartisco ordinini (quanto mi piaaaaaaace  😀 ) ai due (ahimè) malcapitati che curano la piccola sala, il banco dei salumi e formaggi e collaborano con la cucina: Dario e Andrea.

Fin dal primo giorno che ho messo piede in cucina, ho esordito dicendo ” la cucina sottostà ad una gerarchia ferrea: io comando, voi eseguite e tutto funzionerà”, non hanno osato fare osservazioni, sul momento, ma avranno pensato bene di non contraddirmi, del resto è facile comandare con i coltelli in mano!!

In questo primo mese non gli ho dato tregua!! li ho ripresi sempre, continuamente, incessantemente, per indirizzarli (costringerli) alla disciplina, al rispetto del cibo, degli orari e del lavoro.

miiiiiiiiiiiiii che stress 🙂 🙂 🙂

Posso dire che da oggi smetto di alitargli sul collo e lascio che sia il terrore a guidarli nelle loro mansioni 😀  😀 tanto li aspetto al varco, fine mese arriva, eh se arriva!

Anche io devo prestare molta attenzione per non commettere lo sbaglio che ancora non riesco a correggere: scambio i loro nomi.
Non potrei fargli torto peggiore di questo, tutto potranno sopportare ma essere chiamati con il nome del collega è una grave mancanza da parte mia, anche questo è un segno: sono alla frutta, e di questo mi scuso  con Andrea e Dario 🙂

Ci vuole un gesto tangibile e mangiabile per accompagnare la mia promessa di non sbagliare più i loro nomi, ho pensato che dedicargli questo dolcetto potrebbe essere un buon inizio.

Frutta e crema
fragole al caramello moo

DSCF3844

occorrente:
5 fragole più 1 per decorare a commensale
100gr di latte fresco intero
80gr gr di zucchero semolato
300gr di panna fresca
4 tuorli
1gr di agar agar
– per le fragole
1 cucchiaino di succo di limone
1/2 cucchiaino raso di zucchero

  • scalda il latte e la panna a fuoco basso senza fargli raggiungere il bollore
  • in tegame fai caramellare lo zucchero a fiamma molto bassa, dovrà raggiungere un colore dorato e chiaro
  • con molta attenzione per i possibili schizzi del caramello, unisci lentamente le due preparazioni, mescola e fai prendere bollore poi togli dal fuoco e fai raffreddare immergendo il tegame in acqua fredda o meglio, nel ghiaccio
  • unisci i tuorli mescolando con la frusta e rimetti il composto sul fuoco e fai addensare per ottenere la crema
  • prima di spegnere la fiamma, aggiungi l’agar agar, mescola e fai raffreddare nuovamente nel ghiaccio e poi metti in frigorifero per due ore
  • pulisci le fragole e tagliale a spicchi, condisci con zucchero e limone mescolando per bene
  • disponi le fragole sul fondo della coppetta e versa due cucchiai di crema, decora con fette di fragola e zucchero a velo

ti suggerisco di provarle con qualche scaglia di cioccolato fondente.

DSCF3847

firma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...