uovo fritto con sorpresa al Parmigiano


Di fronte all’uovo  ho sempre presente la frase che disse un’amica in un momento di confidenza e riflessione riguardo il suo matrimonio: “non saprò mai se ho sposato mio marito soltanto perchè l’ho incontrato che avevo solo quattordici anni. Se lo avessi conosciuto da adulta, avrei comunque scelto lui? Chissà ……. ma no, che mi viene in mente! Non poteva andare diversamente. Io sono semplice come un uovo, non mi piace complicarmi la vita”

Cosa c’è di più semplice di un uovo? La mia amica  😀

Partendo da questo ricordo e dall’ingrediente protagonista della ricetta, al contrario della mia amica, ho scelto di complicarmi la vita perseguendo un’idea che oggi si compie e prende forma.

E’ trascorso un anno da quando sono incappata nel video in cui l’uovo è surgelato, poi sgusciato e tagliato a metà e fine del video. Che sofferenza non conoscere il seguito. Sono rimasta impressionata dalla bellezza dell’albume trasparente dove s’intravede il tuorlo, quell’immagine è rimasta in un angolino della mia labile memoria che da qualche giorno ha generosamente deciso di infierire per complicarmi la vita. Un trapano nel cervello mi avrebbe dato meno fastidio di un’idea incompiuta. Ho quasi perso il sonno per ritrovare tutte quelle nozioni che ho studiato per anni, ma alla fine tutto si è combinato, con gusto.

Ma passiamo a quel che ho combinato.

l’uovo fritto in corazza con farcia di tuorlo
e Parmigiano Reggiano

DSCF5910

glutenfree

occorrente:
6
uova freschissime
200gr di farina tipo “0”
250gr di pangrattato senza glutine, finissimo
100gr di Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi
timo fresco quanto basta
sale
abbondante olio di semi di girasole per friggere

  • metto 3 uova in freezer due giorni prima di eseguire la ricetta, in questa fase il guscio si creperà quindi utilizzare un contenitore; prima di estrarre le uova preparo tre contenitori capienti: nel primo verso la farina, nel secondo le tre uova mescolate con il sale e nel terzo il pangrattato
  • sguscio le uova e procedo con la panatura, prima nella farina poi nell’uovo e infine nel pangrattato, scuotendo per eliminare l’eccesso e ripongo in freezer per venti minuti; ripeto ancora due volte il processo
  • scaldo il parmigiano in un pentolino a fiamma bassa, aggiungo qualche goccia d’acqua per avere un composto morbido, tolgo dal fuoco e insaporisco con pochissimo timo
  • scaldo l’olio nella friggitrice e lo porto a 185°, immergo le uova panate e lascio cuocere per 4/5 minuti, scolo su carta da cucina e incido la parte superiore con il coltello, scoperchiando l’uovo
  • a questo punto l’albume ancora liquido fuoriesce, tenere una ciotola a portata di mano per scolarlo; alla fine uscirà anche il tuorlo ancora ghiacciato
  • metto il tuorlo a scongelare in un recipiente con acqua tiepida, poi delicatamente lo asciugo con la carta da cucina
  • riprendo il tuorlo e insaporisco con un pizzico di sale, lo ripongo all’interno della corazza, farcisco con il Parmigiano tiepido e cremoso e richiudo con la calotta.

DSCF5914

Enoteca Rosso DiVino consiglia: Valdobbiadente Prosecco SUP.DOCG  EXTRADRY-  Cantina FOSS MARAI

firma

Con questa ricetta partecipo al Contest 4Cooking
“vai all’essenza, punta all’eccellenza”
organizzato dal Consorzio per il Parmigiano Reggiano  #PRChef2015

badge

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...