torta salata con verdure e ospiti …….


In questo mese “l’ospitalità” è stato il filo conduttore e tema principale di molte situazioni, tutte davvero speciali.
Se si tratta di ricevere, la porta della mia casa è sempre aperta agli amici e ai nuovi ospiti; è per questo che ho realizzato un piccolo progetto che credevo non fosse possibile: l’home restaurant.

Questa è la prima grande novità, di cosa si tratta? Una nuova forma di ristorazione dentro la propria casa, per partecipare è sufficiente prenotarsi attraverso il sito della community Gnammo.com, inserire la località  e sfogliare le differenti proposte e relativi menù. Non è possibile fare una ricerca per individuare lo chef che promuove il suo evento, spero che in futuro sia attiva anche questa funzione per facilitare la ricerca.
La prima esperienza è stata davvero soddisfacente: quattro gnammers (ospiti) molto simpatici hanno vivacizzato il pranzo della domenica, perchè lo scopo di questa iniziativa è fondamentalmente socializzare!

Ho proposto un menù “di terra” della tradizione sarda e insieme agli altri commensali abbiamo condiviso cibo e molta allegria 😀 😀 è un’esperienza che consiglio, sia come chef sia come gnammer.

Ma la sorpresa nella sorpresa è stata quella di ospitare una food blogger: Melassa di aperto per cena, una persona molto gentile e delicata nei modi e nei lineamenti. Abbiamo trascorso insieme anche il pomeriggio e quando è arrivato il momento di congedarsi, devo ammettere che mi dispiaceva privarmi della loro compagnia e, visto l’esito più che positivo, ho subito messo in calendario il prossimo evento, una cena con menù di pesce, sempre del mio territorio.

Un’altro evento a cui ho partecipato come ospite di Francesca del blog ostriche, è stato quello per la presentazione del suo libro  “piatti senza frontiere”. Anche in quell’occasione le sorprese non sono mancate! La vitalità con cui  Francesca ha raccontato alcuni aneddoti, che precedono le ricette stampate, mi ha molto divertita e la meraviglia di essere citata nel libro, con la ricetta che le avevo dedicato, è stato un regalo inaspettato. Potrebbe finire così? Nooooo, perchè ho conosciuto anche Monica di cakegardenproject!! Il mio mito!!! 🙂

Ci sono ospiti e ospiti, come i tre personaggi della divertente commedia che ho visto a teatro, una storia pungente dal sapore dolce-amaro sul tema dell’amore. Chi lo cerca, chi lo fugge e chi lo deprezza ironicamente, i protagonisti vivono comunque questo sentimento come la più gravosa delle loro occupazioni. “Ospiti” in qualche modo mette in luce anche un sintomo che colpisce le donne: lo stalking che sfocia in violenza.

Se arriva un ospite improvviso cosa gli cucini? 🙂

torta di verdure e Provolone del Monaco DOP

DSCF9659

occorrente per una tortiera da 26 cm:
sfoglia friabile
15 peperoncini verdi dolci
4 cucchiai di pane raffermo grattugiato
250 gr di cicorietta di campo
2 uova fresche
3 cucchiai di Provolone del Monaco DOP grattato
sale, pepe al mulinello
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di olio extravergine d’0liva
fiocchi di sale al peperoncino Falksalt

DSCF5182

  • pulisco i peperoni e li metto in padella  con l’olio, a fiamma bassa lascio ammorbidire per dieci minuti e a fine cottura aggiungo il pepe e li verso in una ciotola; per tutte le preparazioni utilizzo sempre la stessa padella che ha  il pregio del manico che si svita, per utilizzarla anche in forno
  • dopo aver pulito la cicoria e lessato al dente la cicoria, la metto a scolare dall’acqua di cottura e la insaporisco  con un pizzico di peperoncino
  • batto le uova con il formaggio e aggiungo la verdura, mescolo e lascio riposare per dieci minuti
  • verso il pane grattato e l’aglio nella padella, lascio scaldare a fiamma bassa fino a quando il pane prenderà colore, sempre mescolando per non farlo tostare troppo, elimino l’aglio e verso tutto in una ciotola
  • lascio raffreddare per bene la padella e ci stendo la sfoglia, verso il pane tostato, la verdura con l’uovo e il provolone, sigillo i bordi e inforno a 180° per venti minuti.

Un accorgimento che risulta utile per estrarre la torta è quello di sistemare a croce, all’interno della padella, delle strisce di  carta da forno (ne ero sprovvista e ho dovuto usare l’alluminio), quando la torta sarà cotta basterà sollevare la carta da forno e sistemarla nel piatto, completare con una generosa manciata di fiocchi di sale al peperoncino.

firma

logo_roccianera

  1. Amo le torte con le verdure e questa è sicuramente deliziosa. Inoltre, mi piacciono molto l’idea della padella e quella delle strisce di carta per estrarla, che facilitano parecchio il compito. Questo post mi dà la conferma che un blog, unito a una vera e grande passione, può davvero cambiare la vita: dona incontri e nuove esperienze. Ti faccio un grosso in bocca al lupo per la tua nuova avventura dell’home restaurant e, come ti ho già detto su Fb, se fossimo più vicine avrei già prenotato! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Addirittura mito? Dai esageri Sally! É stato bello dare un volto alle allegre amicizie blogghesche! Ancora un in bocca al lupo per la tua nuova avventura che son sicura ti porterá tante cose belle! Abbracci a profusione monica e spero di rivederti presto, no?

    Mi piace

  3. Ero ormai convinta che tu abitassi, si al mare, ma nelle Marche…chissà?
    Ho molto letto di questo nuovo tipo di ristorazione. Alcuni grandi alberghi organizzano ‘romantiche ‘ cene a due. Certo la tua, la vostra iniziativa è altro. Vedi quando dicevo che TU sei maestra😀.
    Oltre che brava sei poliedrica.
    Grazie della ricetta …fino a lì posso arrivare.
    Sherabbraccicaricari

    Mi piace

  4. Solo già la sfoglia è da applauso, la vedo friabile, buonissima. Con il ripieno diventa qualcosa di straordinario, le verdure nella sfoglia sono inenarrabili. Complimenti, sono fette di autentica golosità. 😉
    un abbraccio Sally
    Affy

    Mi piace

    • sai quanti pasti ho risolto con questa sfoglia! Ne preparo in abbondanza, la stendo a disco delle dimensioni della teglia/padella e la surgelo. All’occorrenza si scongela in pochi minuti 😉 ottima se farcita con le rimanenze che trovi in frigorifero 😀 😀 😀
      besos
      Sally

      Mi piace

  5. Ciao Serena!!!Per prima cosa ti abbraccio. Sappi che sei sempre nei nostri pensieri e stasera anche nelle nostre chiacchiere serali pre-cena.Bellissima questa idea del home-restaurant e siamo contenti che tu sia riuscita a realizzare il tuo progetto, uno dei tanti visto che sei un pozzo di idee……Io e Giancarlo ci siamo ripromessi di venire a Roma e sicuramente ci faremo ospitare per una tua cena a tema.Visito sempre il tuo blog e face-book che sono sempre interessanti… Ti abbracciamo e speriamo di vederci prestissimo appena vieni sull’isola.baci baciLori e Carlo

    Liked by 1 persona

  6. Sally sei fantastica, che bella l’iniziativa, ti faccio tanti auguri per l’home restaurant, bellissimi gli incontri con le blogger e che meraviglia la torta salata, da fare, e’ buonissima, 🙂 un bacio cara, buon weekend, ❤ ❤ ❤

    Mi piace

  7. Grazie Sally,
    sono felice di aver partecipato al tuo primo evento e ti faccio un grande in bocca al lupo per questa avventura!
    Mangiare bene e in buona compagnia mi fa sentire appagata e ti ringrazio per questo!
    Alla prossima
    Melassa 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...