torta banana e cioccolato, un nuovo look


L’ho fatto! Ho rotto i capelli, corti e veloci, la prossima mossa sarà quella di farli tutti bianchi!! Il Tuttopensare non si è ancora abituato alle mie mosse improvvise, riesco ancora a sorprenderlo 😉
Non tentenno quando prendo una decisione, agisco e questa nuova immagine di me mi piace.

Cambiano le stagioni e sento di voler cambiare insieme con loro; rinnovare il look e lo spirito aiuta a ritrovare quella forza interiore che sembra cedere alla consuetudine. Sono insofferente alla monotonia e alla quotidianità e poi, per dirla tutta, i capelli lunghi, a una certa età, invecchiano.

Così invecchiano le ricette.

Avevo già preparato una semplice torta con pere e cioccolato, poi l’idea di arricchirla me l’ha suggerita la ricetta di  Sophi e non ho saputo resistere alla tentazione della cioccolata con la frutta; vi propongo questa variante ringiovanita.

morbido di cioccolata con banana e pera

DSCF3165

occorrente per due tortiere da venti centimetri:
4 pere qualità coscia
1/2 banana
50 gr di zucchero di canna
1/2 vasetto di yogurt alla banana
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 cucchiai di Cointreau
50 gr di farina integrale Tribula
50 gr di farina di riso
80 gr di cioccolato fondente
2 uova fresche
50 gr di amaretti
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
cacao amaro in polvere

preparo il forno a 170° per 25 minuti

  • mentre sciolgo a bagnomaria la cioccolata, pulisco la frutta dalla buccia e dai semi, affetto la banana e taglio a pezzi regolari le pere, le metto in contenitori separati
  • in una padella, che riscaldo a fiamma bassa, verso il vino e quando è caldo aggiungo le pere, lascio cuocere fino ad assorbimento del liquido, poi metto da parte
  • nella stessa padella, sempre ben calda, inverto il procedimento: verso le fette di banana e aumento la fiamma al massimo, poi il liquore e lascio sfumare, metto da parte anche la banana
  • nella planetaria con la frusta verso i tuorli e lo zucchero,  imposto alla massima velocità fino a quando diventa una spuma soffice, a parte monto a neve gli albumi
  • ungo con il burro le tortiere e le spolverizzo con cacao; con le mani sbriciolo gli amaretti e li mescolo alla frutta,
  • quando la cioccolata sarà completamente sciolta la verso in una ciotola con lo yogurt, mescolo e poi aggiungo ai tuorli e riavvio la planetaria per qualche secondo, riduco la velocità  e inizio a versare le farine che ho precedentemente mischiato, poco per volta sino alla fine e per ultimo il lievito; estraggo la ciotola e unisco l’albume che mescolo con il leccapentola dal basso verso l’alto, con delicatezza per non smontare l’impasto
  • nelle tortiere verso uno sottile strato di impasto e poi la frutta con gli amaretti sbriciolati, ricopro con l’impasto rimasto, batto le tortiere sul ripiano per eliminare eventuali bolle d’aria e inforno per 25 minuti
  • sforno e lascio raffreddare completamente prima di servire, decoro con  palline di zucchero e spolverizzo con zucchero a velo.

 

logo_roccianeraDSCF3157

  1. Porca paletta non hai finito di pensare che hai agito! 😀
    Il nuovo taglio di capelli posso solo immaginarlo ma la torta è qui sotto i miei occhi e lo spettacolo che offre è superinvitante. E’ proprio bella e come se non fosse abbastanza invitante l’hai pure ingioiellata con le palline zuccherate, cosa possiamo volere di più?
    Con un caffè una fettina sarebbe calata che è un piacere! Evvabè … deglutirò a buffo, solo sognando! 😉
    un abbraccio cuochina deliziosa
    Affy

    Mi piace

  2. grandissima Sally!!! Adesso sono costretta a provarla pure io così, con la banana, anche se ahimè la digerisco poco!
    mi incuriosisce molto anche la tua scelta riguardo alla farina!! Dalle foto sembra anche la tua versione, super mega soffice!!!
    Bravissimissima!
    Smack Sophi

    Mi piace

    • Grazie Sophi, la farina è una “0” del Mulino Poggi, adatta per prepararini dolci e salta, saporita anche a crudo ( io assaggio tutto).
      La torta è venuta soffice e si è conservata per poù giorni in frigorifero, inalterato il tasso di umidità e la sofficità.
      Hai mai provato a spadellare la banan prima di mangiarla? 😉 fammi sapere
      besos
      Sally

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...